Media Concerti Radiohead in giugno

/media/flashcomm?action=mediaview&context=normal&id=1258
  • 24800
  • 736
Condividi
  • Admin
  • 712 media
  • Caricato 02 giugno 2017

Le date:
14 giugno Firenze, Visarno Arena - Parco Delle Cascine (Special Guest: James Blake + Junun)
16 giugno Parco di Monza, Autodromo Nazionale - I-Days Milano 2017 (Special Guest: Michael Kiwanuka + Pumarosa + Ex-Otago)

In 9 album di studio i Radiohead hanno spostato i confini del rock, fondendo la musica alternative all'elettronica, l'art rock all'hip hop, il pop alla psichedelia, diventando una delle band più influenti – per critici, musicisti e pubblico - degli ultimi decenni.

Allergici alle regole del mercato e del marketing musicale, la band ha fatto spesso scelte innovative ridefinendo i generi e imponendo brusche variazioni ad un sound già carico di dettagli sperimentali: questo non gli ha impedito però di vendere milioni di dischi, e collezionare premi e riconoscimenti.

Dove è già stato tutto inventato solo i Radiohead con la propria performance offrono una emozionante e indimenticabile esperienza live.

L'8 maggio 2016, anticipato dai singoli “Burn the Witch” and “Daydreaming” con un video diretto dal regista Paul Thomas Anderson, hanno pubblicato l'album “A Moon Shaped Pool” – XL Recordings.

Confermato come special guest per le due date in programma a Firenze e Monza James Blake, l’inimitabile cantante, autore, musicista e produttore di Londra. James Blake è uno di quegli artisti che ha portato il dubstep in nuovi territori con il suo minimalismo e le sue atmosfere noir. Si è fatto conoscere per la versione della cover dei Feist “Limit to your love”, i primi riconoscimenti sono arrivati nel 2010 per la produzione di alcuni Ep, l’anno seguente grazie all’omonimo album di debutto ha ricevuto ottime recensioni dalla critica musicale, nel 2013 con l’album “Overgrown” ha ricevuto il Mercury Prize.

Michael Kiwanuka si aggiunge alla line-up di I-Days 2017 per la giornata di venerdì 16 giugno 2017. Il soulman inglese di origini ugandesi che si ispira a Marvin Gaye, con il suo secondo lavoro “Love & Hate” conferma la sua posizione come uno dei maggiori talenti in crescita della scena mondiale. Già con il primo lavoro “Home Again” aveva evidenziato tutte le sue qualità di compositore, con un occhio alla tradizione cantautorale rock e soul, senza mai dimenticare riferimenti alla black music.

Categorie: Musica, Eventi
Mostra di più

Video CMS powered by ViMP (Professional) © 2018, 2017, 2016, 2015, 2014, 2013, 2012, 2011, 2010