Media Cinema e musica al Seeyousound Festival di Torino

/media/flashcomm?action=mediaview&context=normal&id=684
  • 2654
  • 0
Condividi
  • Admin
  • 712 media
  • Caricato 25 febbraio 2016

Miss Sharon Jones, Nick La Rocca, David Bowie, Philip Glass, Al Pacino, The Libertines, Prodigy, Royksopp, Mumford&Sons, Nas, Miriam Makeba: sono solo alcuni dei tanti nomi protagonisti del primo festival cinematografico italiano a tematica musicale.
Musica e immagini, unite nel vincolo indissolubile del cinema e del video d’autore, si danno appuntamento a Torino, dal 25 al 28 febbraio 2016 al Cinema Massimo, per la seconda edizione di Seeyousound International Music Film Festival.
Alla ricerca dell’immagine che il cinema può restituire della musica e di quanto l’uno possa entrare in risonanza con l’altra. Un suono che si vede, non una colonna sonora. Non solo musical, non solo biopic ma un insieme di produzioni, spesso indipendenti, che rendano tangibili questi temi. Professionisti appassionati hanno ideato e conducono questa sfida per portare, sotto gli occhi di tutti, quanto questo genere di cinema abbia influito sulla tradizione popolare e per amplificarne l’impatto sul sentire comune.
Compongono il mosaico più di 80 proiezioni, suddivise in tre sezioni di concorso (7 Inch/ cortometraggi, Longplay/ lungometraggi, Soundies/ videoclip) e una rassegna. È una proposta che nasce dal basso, si realizza grazie al contributo di istituzioni private, associazioni e singoli sostenitori, e, naturalmente, con il supporto di istituzioni pubbliche e amministrazioni locali. Per la sua seconda edizione, tra il 25 e il 28 febbraio 2016, Seeyousound approda nelle sale del Cinema Massimo di Torino, grazie alla partnership con il Museo Nazionale del Cinema.
Il successo della prima edizione, nata da una idea dell’associazione Choobamba nel 2015, è stata la conferma dell’attenzione e dell’amore che esiste – in Italia e nel mondo – per il vastissimo niverso di lungometraggi, corti, documentari, reportage e videoclip che hanno fatto della musica il medium linguistico e di pensiero.
Sei film ci porteranno in un viaggio globale, da Cuba agli Stati Uniti, dalla Cambogia al Mali, passando per la sconosciuta Groenlandia, attraverso sonorità ed esperienze diverse, ma con un unico e comune spirito, quello incarnato dalle parole di Fela Kuti – Music is the weapon – che danno il sottotitolo a questa rassegna.
Si va dal documentario sulla figura combattente di Miriam Makeba, la Mama Africa che ha saputo battersi come poche altre per i diritti civili, conciliando l’impegno con il suo status di diva, a quello che documenta la storia dei fratelli Cruz, picchiati e arrestati perché ascoltavano rap underground cubano che, con testi pressanti, denuncia il disastroso stato economico e politico del paese.

http://www.seeyousound.org/

Mostra di più

Video CMS powered by ViMP (Professional) © 2018, 2017, 2016, 2015, 2014, 2013, 2012, 2011, 2010