Categorie Intrattenimento L'arte di Antonio Ligabue a Roma

/media/flashcomm?action=mediaview&context=normal&id=1131
  • 628
  • 45
Condividi
  • Admin
  • 712 media
  • Caricato 13 novembre 2016

Genio tormentato e autore di una pittura tragica e viscerale, Antonio Ligabue, scomparso nel 1965, è protagonista dell’omonima retrospettiva allestita tra le sale del Complesso del Vittoriano – Ala Brasini fino all’8 gennaio 2017, a cura di Sandro Parmiggiani.
Un centinaio di capolavori offrono una dettagliata panoramica storico-critica sulla produzione di un artista il cui talento fu riconosciuto solo a posteriori, avendo la meglio sui pregiudizi e gli ostracismi che accompagnarono l’esistenza del pittore.
Originario della Svizzera tedesca, Ligabue raggiunse la cittadina di Gualtieri, in provincia di Reggio-Emilia, nel 1919, dopo essere stato espulso dal Paese natale. Sulle rive del Po, incontrò Renato Marino Mazzacurati, esponente della Scuola Romana, che ne assecondò l’inclinazione creativa, introducendolo all’uso della pittura a olio.
Suddivisa in tre sezioni cronologiche, la mostra ripercorre la storia artistica di Ligabue dagli esordi agli anni Sessanta, lasciando emergere la sua straordinaria attitudine espressionista e i soggetti a lui più cari. Dagli animali al mondo naturale fino ai celebri autoritratti, la pittura di Ligabue testimonia un immaginario fatto di colori accesi e di un’emotività non mediata, libera di esprimersi toccando le corde della disperazione e, al contempo, della meraviglia.

http://www.ilvittoriano.com/mostra-ligabue-roma.html

Categorie: Intrattenimento, Eventi
Mostra di più

Altri Media in "Intrattenimento"

Video CMS powered by ViMP (Professional) © 2018, 2017, 2016, 2015, 2014, 2013, 2012, 2011, 2010